22-ottobre-17-pedalata-del-santo-fondo-senza-tempo

Domenica 22 ottobre “la Pedalata del Santo” a San Benedetto

Torna l’appuntamento cicloturistico di fine stagione, che si terrà nel bellissimo scenario della Riviera delle Palme. Due percorsi, paesaggi suggestivi, tanto buon cibo biologico, ottimi vini DOCG e DOC del Piceno e ricche premiazioni per le prime 10 società con maggior numero di iscritti.

LA MANIFESTAZIONE

Domenica 22 ottobre l’affascinante San Benedetto del Tronto tornerà ad essere capitale del cicloturismo grazie alla seconda edizione della Fondo Senza Tempo – Pedalata del Santo.

La manifestazione è organizzata dall’A.S.D. Bicigustando in collaborazione con l’Amministrazione comunale di San Benedetto del Tronto guidata dal sindaco Pasqualino Piunti.

La splendida Riviera delle Palme, dunque, farà da palcoscenico a questa manifestazione, che darà l’opportunità a tutti gli amanti del pedalare senza ansia agonistica, l’opportunità di trascorrere una stupenda giornata prima dello stop invernale.

Due i suggestivi tracciati disegnati dall’organizzazione: il lungo di 91 km e il corto di 68 km.

La partenza avverrà alla francese dalle ore 08,00 alle ore 9,00 da Piazza Giorgini, dove sarà posto anche l’arrivo. Quartier generale dell’evento sarà L’Hotel Garden, a pochi metri da Piazza Giorgini, in pieno centro.

Come pacco gara i partecipanti riceveranno una bottiglia di ottimo vino Ciù Ciù.

Presso la rotonda Giorgini sarà allestita una fiera del cicloturismo, con interessanti espositori che saranno da richiamo per professionisti ed amatori. I ciclisti troveranno anche lo stand Piceno Open dove potranno ricevere informazioni e degustare gratuitamente i vini doc e docg del Piceno, l’olio extravergine di oliva dop e le olive ascolane.

Anche quest’anno molto curato sarà l’aspetto enogastronomico.

Presso i ristori saranno presenti i banchi Piceno Open – Vinea Qualità Picena che offriranno assaggi gratuiti di vini docg e doc e prodotti della filiera bio. Particolare attenzione sarà data al ristoro ubicato in Piazza del Popolo, a Offida, dove oltre a tanto buon cibo biologico ci sarà anche musica di intrattenimento. Così come il ristoro di Montedinove, senza dimenticare il gustoso pranzo finale, anch’esso a base di prodotti del territorio, a cui seguiranno le ricche premiazioni per le società.

A seguire PREMIAZIONI MARCHE MARATHON 2017 inoltre verranno premiate le prime 10 società con il maggior numero di iscritti.

Appuntamento a San Benedetto del Tronto, dunque, per questa manifestazione che, inserita nel programma della festa in onore di San Benedetto, sarà un’occasione imperdibile per salutare amici e “avversari” prima della pausa invernale.

Per maggiori info: http://www.granfondosanbenedettodeltronto.it/fondosenzatempo_pedalatadelsanto_2017/

Al via "Teatri invisibili": 8 appuntamenti tra Grottammare e San Benedetto per la XXIII edizione

Al via “Teatri invisibili”: 8 appuntamenti tra Grottammare e San Benedetto per la XXIII edizione

Al via venerdì 27 ottobre la ventitreesima edizione dell’incontro nazionale dei Teatri Invisibili festival di teatro indipendente proposto fra Grottammare e San Benedetto del Tronto dal Laboratorio Teatrale Re Nudo, che ne firma la direzione artistica, con l’AMAT, in collaborazione con i due Comuni e il contributo di MiBACT e Regione Marche.

Occasione annuale di confronto con la drammaturgia emergente sia per il pubblico che per chi è attivo da protagonista negli ambiti della sperimentazione teatrale, l’edizione 2017 dei Teatri Invisibili si articola con otto rappresentazioni da venerdì 27 a domenica 29 ottobre fra il Teatro dell’Olmo e il Concordia a San Benedetto e il Teatro delle Energie a Grottammare.

Le chiavi di lettura della rassegna sono quelle che da oltre vent’anni la connotano come punto di riferimento nazionale: vetrina tanto per gli artisti che – per anagrafe o scelta artistica – non appartengono al mainstream quanto per nomi conosciuti impegnati in lavori meno convenzionali, ma anche maratona dove gli spettatori incontrano le nuove drammaturgie, i temi insoliti e le narrazioni diverse. Quest’anno con un’attenzione in più per il pubblico giovane e degli studenti che sono coinvolti in un appuntamento di Scuola di Platea – l’iniziativa AMAT per la formazione degli studenti delle superiori che si articola in lezioni preparatorie, visione dello spettacolo e incontro con l’artista – con Mario Perrotta per il suo Milite Ignoto (in programma a Grottammare sabato 28) sulla prima guerra mondiale.

Avvio venerdì 27 ottobre al Teatro dell’Olmo di San Benedetto (ore 19.00) con Alice Bariselli / Nexus in Becoming animalcoreografia che utilizza il principio della trasformazione del corpo della Bariselli, danzatrice formatasi a Salzburg Experimental Academy of Dance collaboratrice di nomi come Ultima Vez di Bruxelles, Cunningham Company di New York e Societas Raffaello Sanzio, attraverso il movimento e il dialogo con le musiche originali composte e suonate live dalla chitarra elettrica di Ely Garbo.
La scena si sposta a Grottammare con due titoli al Teatro delle Energie. Alle ore 21 Giuliana Musso – attrice, ricercatrice, autrice, Premio della Critica 2005 e Premio Hystrio 2017 per la drammaturgia, esponente del miglior teatro italiano di narrazione e di indagine – propone il suo La fabbrica dei preti che «per rimettere l’essere umano e i suoi bisogni al centro o, meglio, al di sopra di ogni norma e ogni dottrina» indaga la dimensione umana dei sacerdoti e la dissociazione alimentata durante la loro formazione fra mondo affettivo e dimensione spirituale e devozionale.
A seguire, alle 23 Oscar De Summa attore e regista, premio Hystrio quest’anno per aver reinventato il genere del teatro di narrazione. è in scena con La sorella di Gesucristo. Una ragazza prende in mano una pistola regalata al padre dallo zio d’America e attraversa tutto il paese per andare a sparare al ragazzo che la sera prima, Venerdì Santo della Passione, l’ha costretta a subire una violenza. Una camminata semplice, senza appelli, pubblica, che obbliga chi la incontra a prendere una posizione netta ma anche a svelare i retroterra emotivi e culturali della loro posizione.

L’apertura della seconda giornata, sabato 28, è a San Benedetto al Teatro dell’Olmo alle ore 19 con Aleksandros Memetaj in Albania casa mia. Nel 1991 in migliaia scappano da un paese ormai collassato e con navi, pescherecci e gommoni si dirigono verso l’Italia. Fra loro c’è Alexander Toto, che arriva a Brindisi con il peschereccio “Miredita”, lo stesso in cui viaggia Aleksandros Memetaj, di 6 mesi. Albania casa mia è la storia di un figlio che crescerà in un luogo che non gli darà mai un pieno senso di appartenenza. È la storia di un padre e dei sacrifici per evitare di crescere suo figlio nella miseria. E la storia di un grande amore per la propria terra.
Appuntamento successivo alle 21 al Teatro delle Energie di Grottammare con Mario Perrotta (foto) esponente di spicco della generazione di mezzo del teatro di narrazione,in Milite Ignoto – quindicidiciottotratto da “Avanti sempre” di Nicola Maranesi. Milite Ignoto racconta il primo, vero momento di unità nazionale. È, infatti, nelle trincee di sangue e fango che gli “italiani” si sono conosciuti e ritrovati vicini per la prima volta: veneti e sardi, piemontesi e siciliani, pugliesi e lombardi accomunati dalla paura e dallo spaesamento per quell’evento più grande di loro. Spaesamento acuito dalla babele di dialetti che risuonavano in quelle trincee. Lo spettacolo è dedicato a tutti i dimenticati di guerra, usati dal generale Cadorna come “carne da cannone”. Finalista al Premio UBU 2015 come migliore novità italiana, lo spettacolo è stato inserito tra gli eventi del programma ufficiale per le commemorazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Per l’occasione è attivato un appuntamento di Scuola di Platea a cui hanno già aderito oltre 120 studenti dei licei scientifico, linguistico e classico di San Benedetto del Tronto e dell’istituto per geometri di Grottammare.
La seconda giornata di conclude, sempre alle Energie alle 23 con iLove di Fattoria Vittadini, compagnia milanese nata da allievi danzatori della Scuola Paolo Grassi per continuare a farsi strada insieme nel campo delle arti performative. Creato e interpretato da Cesare Benedetti e Riccardo Olivier, iLove è un duetto autobiografico al maschile e parla d’amore. Due personaggi si ritrovano a condividere lo stesso spazio: si studiano, si presentano, provano a esporsi e a capirsi cercando loro stessi, la loro relazione, il loro essere uomini.

Due gli spettacoli in programma domenica 29, per la chiusura del festival, entrambi a San Benedetto del Tronto. Il primo alle 18 al Teatro dell’Olmo con In terra in cielo di e con Silvia Garbuggino e Gaetano Ventriglia e le musiche composte ed eseguite dalla chitarra baritona ‘Danelectro’ di Gabrio Baldacci. In scena la relazione tra l’essere umano nell’estrema nudità esistenziale e l’archetipo di un don Chisciotte che «parla parole di Paul Eluard, che esiste idealmente nello stupore e che attraversa e ci chiede un attraversamento lucido della notte del mondo e dell’uomo». Fondata nel 2002 la compagnia ha affrontato autori come Dostoevskij, Shakespeare, Cechov, Wilde, Koltès in un teatro in cui l’attore è al centro.
Gran finale, infine, al Teatro Concordia alle 19.00 con la giovane compagnia pistoiese Gli Omini in La famiglia Campione di e con Francesco Rotelli, Francesca Sarteanesi, Luca Zacchini e Giulia Zacchini. Protagonista di questo lavoro della compagnia nata nel 2006 con l’obiettivo di far nascere il teatro dalle persone vincitrice nel 2015 del premio Rete Critica come miglior compagnia dell’anno, è la famiglia Campione. Dieci personaggi e tre le generazioni a confronto. Ma tre gli attori visibili in tutto. Così che il gioco si sveli pian piano e che ognuno sia nonno, padre e figlio di sé stesso. Così che il ritratto dell’oggi, delle piccole province, della gente di valle, della famiglia-campione, si astragga dalla realtà, rimanendo sospesa nel tempo.

Informazioni e prenotazioni: Laboratorio Teatrale Re Nudo tel 347/7555404 e 340/6490905 teatriinvisibili@libero.it (teatriinvisibili.wordpress.com, su facebook teatriinvisibili) e AMAT 071/2072 439 amatmarche.net

Biglietti Teatro dell’Olmo 6 euro, Teatro delle Energie 8 euro (doppio spettacolo della stessa sera 12 euro), Teatro Concordia 8 euro. Abbonamento a 8 spettacoli 40 euro sottoscrivibile esclusivamente attraverso prenotazione entro giovedì 26 ottobre al numero 071/2072 439 (orario 10-16 lun.-ven.) e da ritirare un’ora prima del primo spettacolo. I biglietti sono in vendita la sera di spettacolo nei luoghi di rappresentazione. Per gli spettacoli al Teatro dell’Olmo si consiglia la prenotazione.

quattro quarti rassegna musica arte

Quattro Quarti: rassegna di musica e arte a San Benedetto del Tronto

dove: Cineteatro San Filippo Neri
quando: Sabato 7 ottobre ore 21.15 e altre date
a cura di: Ass. Teatrale Caleidoscopio

Un’occasione per riunire le varie forme d’arte (il teatro, la musica e la danza) in un evento in quattro serate, ogni anno dedicato ad un grande nome della musica. Il protagonista di quest’anno sarà Michael Jackson, l’indimenticabile Re del Pop.

Questa seconda edizione sarà così suddivisa:

  • Sab 7 ottobre 21.15 h.
    MICHAEL JACKSON: STORIA DI UNA LEGGENDA – Spettacolo ritratto della sua vita artistica; a cura di Silvia MJ Di Sante con la partecipazione straordinaria di B Boy Dado e Jericho Gospel Choir.
  •  Ven 13 ottobre 21.15 h.
    BLACK OR WHITE – Spettacolo musicale; a cura della Scuola MUS.E di Grottammare.
  • Sab 21 ottobre 21.15 h.
    MICHAEL JACKSON ACOUSTIC NIGHT – Note in acustico; a cura dei Valido per due & Keys.
  • Ven 27 ottobre 21.15 h.
    MICHAEL JACKSON TRIBUTE – Spettacolo coreografico; a cura della Grace Dance Studio A.S.D.

Per saperne di più sugli eventi e le attività del Cineteatro San Filippo Neri, è possibile passare in botteghino (tutti i martedì/giovedì/venerdì dalle 18.00 alle 19.30), visitare la pagina facebook del teatro o contattare l’Ass. Teatrale Caleidoscopio, gestore del teatro, ai seguenti contatti:

caleidoteatro@gmail.com
Tel. 338-3894018

Approfondimenti
manifesto (94 KB)

Mostra internazionale di opere fotografiche a San Benedetto

Mostra fotografica internazionale a San Benedetto

L’Associazione EikonCulture, nata con lo scopo di diffondere l’interesse per la fotografia, quale parte integrante della cultura, dell’arte, degli avvenimenti e dei costumi del nostro tempo e di far si che essa diventi mezzo e strumento in grado di creare socializzazione e scambio di esperienze, unisce ancora una volta il mondo! Un evento, Exhibition 2017, dove la fotografia unisce e spinge, professionisti e amatori, al confronto su temi svariati.

Dopo il successo siciliano di Porto Empedocle, EikonCulture, con la sua ECVR International Exhibition 2017, si sposta tra le bellezze paesaggistiche e culturali delle Marche. San Benedetto del Tronto

ospiterà le opere degli artisti di Eikon provenienti da tutto il mondo( Italia, India, Francia, Germania, Israele, Taiwan, Svezia, Nuova Zelanda, Nigeria, Giappone, Russia, Ucraina, Sud Africa, Islanda).

Le immagini sono raggruppate in 73 progetti, dei quali fanno parte tre marchigiani, Alberto Cicchini, Dino Cappelletti e Luca Barlocci, raccontano di luoghi e tradizioni e valorizzano il patrimonio artistico, naturale, culturale e architettonico dei vari Paesi di provenienza. Di grande impatto emotivo tutti gli argomenti trattati: le tragiche immagini del terremoto del Centro Italia e di una popolazione che, seppur colpita duramente, non si arrende. L’emancipazione delle donne della piccola comunità indigena Nahua di Tlaola-Messico; La Purim Holiday di Gerusalemme; Le tradizioni del Carnevale sardo; I Riti della Settimana Santa di Porto Empedocle; L’Etna e il suo territorio; Le feste medievali russe; Le piccole fabbriche di mattoni indiane; Le gare sportive degli atleti disabili; I rituali di esorcismo in India; Il quartiere di Mea Shearim,nel cuore di Gerusalemme, dove la vita ruota attorno alla rigorosa adesione alla legge ebraica.

PROGRAMMA

Venerdì 29 settembre

Aprirà l’Evento “L’Inganno degli Occhi”, il Workshop del Maestro Angelo Raffaele Turetta, fotografo di fama internazionale, vincitore, nel 2001, del World Press Photo con un’immagine dal set della Piovra. Docente di fotogiornalismo, ha collaborato con registi quali Sergio Rubini, Dario Argento, Christian De Sica, Cristina Comencini, Marco Tullio Giordana. Interpretazione e analisi della realtà, attraverso il linguaggio visivo, per superare quello che il Maestro definisce L’inganno degli occhi. Dalle Letture Portfolio con Angelo Turetta verranno selezionati cinque Progetti per L’Exhibition del 2018 di EikonCulture.

Nel tardo pomeriggio verrà inaugurata la Mostra ECVR 2017 con i suoi 73 progetti provenienti da tutto il mondo.

Seguirà, in serata, “La fotografia artistica e il rapporto con le gallerie”, un incontro con Marco Siracusano, diplomato allo IED di Milano e fotografo della Galleria ALIDEM di Milano.

Sabato 30 settembre

“La piccola pesca di Martinsicuro”, Shooting fotografico, all’alba, con Vito Finocchiaro e Alberto Cicchini nel suggestivo scenario del Comune abruzzese dove la pesca viene esercitata tradizionalmente da chi ama il mare e da chi vive di pesca da generazioni. Proseguiranno, nella mattinata, i lavori del Workshop con Angelo Raffaele Turetta, nel tardo pomeriggio inizio delle Lectures Portfolio

Domenica 1 ottobre

Prosecuzione del Workshop con Angelo Raffaele Turetta

Nel primo pomeriggio inizio delle Lectures portfolio

Ore 18:30 – “I Luoghi del Sisma, un anno dopo”, Racconti con Remo Croci, giornalista Mediaset, e le testimonianze di chi ha vissuto il tragico evento del terremoto del centro Italia, Fabio Cortellesi di Capodacqua Polizziotto ex guardia del corpo di Papa Woityla, Francesco Riti Associazione FISA Capo Campo e Pilota Drone Acquasanta Terme, sarà proiettato un breve video delle produzioni televisive Xentek di Nicola Mestichelli testimoni su tutto il territorio, l’associazione Family Life di Pescara che opera nel sociale si è occupata di interventi mirati nelle località colpite dal sisma per finire con le loro testimonianze fotografiche, Alberto Cicchini e Alessio Pagani fotoreporter che hanno seguito le vicende dal 24-08-2016 fino oggi. Alberto a ricevuto un Oro nella categoria Editorial General News Concorso Internazionale PX3 di Parigi, con 5 immagini Earthquake center Italy.

6 ago

San Benedetto del Tronto Gospop Summer

ANCORAinCORO Gospel Choir tornerà ad esibirsi domenica 6 agosto in un concerto dal titolo “ANCORAinCORO Gospel Choir”, una magica serata di musica Gospel e Pop ai piedi della Torre dei Gualtieri, nella splendida cornice del Paese Alto di San Benedetto del Tronto.

ANCORAinCORO Gospel Choir presenterà quest’anno un repertorio dedicato alla musica pop internazionale, interpretato da una formazione di oltre 40 elementi con il supporto della mitica ANCORAinCORO Rock Band, il tutto rigorosamente dal vivo.

Tra i brani da non perdere si segnalano Bridge Over Troubled Water di Simon & Garfunkel, Can’t Stop The Feeling di Justin Timberlake, You’ve Got a Friend di Carole King, I’m Still Standing di Elton John e la versione corale di Bohemian Rhapsody, una delle più amate e famose canzoni dei Queen, preparata e arrangiata da ANCORAinCORO Gospel Choir per celebrare il quarantennale dell’opera magna di Freddie Mercury.

Non mancherà, come di consueto, l’omaggio alla tradizione pop sambenedettese, con la versione ANCORAinCORO di Nuttate de Lune e altre sorprese.

In caso di maltempo, il concerto si svolgerà al Teatro Concordia con ingresso libero fino esaurimento posti.

Al termine del concerto saranno raccolte libere offerte in favore dell’Associazione Onlus XMANO – Genitori uniti per la disabilità.

Evento organizzato in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di San Benedetto del Tronto, Assessorato alla Cultura.

a1

San Benedetto e dintorni…

L’Albergo Soraya è situato lungo il rinnovato ed elegante lungomare di San Benedetto del Tronto, a due passi dalla spiaggia.
Il territorio sambenedettese e le zone limitrofe si animano d’estate di eventi e iniziative per offrire ai turisti maggiori opportunità di svago e di conoscenza dei luoghi.
Vi indichiamo una bella proposta per domani in un paese qui vicino, Monteprandone delle Meraviglie 2017: un percorso esperenziale per bambini di ogni età per le vie del centro storico di Monteprandone che si trasformerà magicamente nel Paese delle Meraviglie! Non mancheranno stand gastronomici e animazione, musica e allegria!

A disposizione di tutti servizio di bus navetta offerto da Canalibus, partenza Centobuchi, Piazza dell’Unità, fermate: Regina Pacis e Convento S. Giacomo.

pinocchio

Dalla Riviera ai luoghi del sisma, al via FàVolà con le storie di Pinocchio e del terremoto

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono in dirittura d’arrivo i preparativi per la presentazione dell’Edizione Straordinaria del Festival di FàVolà – “Pinocchio. Storia di un burattino e di un terremoto” che, quest’anno, sarà ospitata nei paesi tristemente segnati dal sisma che ha sconvolto il Centro Italia lo scorso anno. Le date confermate riguardano Amatrice (dal 26 al 29 agosto), Arquata del Tronto (dal 2 al 4 settembre), Norcia (dall’8 all’11 settembre).

Grande fermento, quindi, da parte dei numerosi artisti che, da tutta la penisola, stanno ultimando le loro opere per poterle donare a “FAVOL’ARTE”, iniziativa annuale legata al “Festival di FàVolà” e organizzata dall’Associazione Culturale “La Meraviglia”, il cui Presidente Cinzia Carboni sottolinea che “Favol’Arte” è nata con l’intento di unire il mondo delle fiabe e quindi della narrazione scritta e orale alla fantasia che l’arte riesce ad esprimere visivamente: è un modo per promuovere il lavoro degli artisti e avvicinare i bambini al fascino dell’espressione artistica”.

Leggi tutto QUI

Cinema_d_amare

San Benedetto del Tronto: Cinema d’Amare

CINEMA D’AMARE a San Benedetto del Tronto, presso il giardino ex Gil: una programmazione lunga un mese che accompagnerà gli spettatori durante tutto luglio.
Una splendida godibile esperienza per tutti gli appassionati della settima arte.

Presso il giardino ex Gil della sede Unicam ogni sera alle 21.30 in proiezione un film, da sabato 1 a lunedì 31 luglio.

 

Grazie alla sinergia di Uci cinemas, Unicam e del Comune sarà possibile godere di ogni sera di un titolo diverso al prezzo di 5 euro o 4 euro per bambini sotto i 12 anni e adulti sopra i 65.

Non ci sarà il tipico preshow dunque i film inizieranno dopo 10 minuti dall’orario di programmazione.

Per acquistare i biglietti è possibile accedere al sito o alla App o recarsi all’Uci cinemas Palariviera o al botteghino presente durante le serate.

Sembra una piccola cosa ma cerchiamo di garantire un divertimento estivo fruibile da tutti” spiega Tassotti. “È la prima volta che proviamo l’esperienza del cinema all’aperto – spiega Ilaria Farina di Uci – e anche se noi del cinema di solito speriamo che in estate piova, questa volta è il contrario!”.

ECCO TUTTA LA PROGRAMMAZIONE DI LUGLIO

1 luglio – Fast & Furious.

2 luglio – Bleed, Più forte del destino.

3 luglio – The Ring 3.

4 luglio – La Battaglia di Hacksaw Ridge.

5 luglio – Oceania.

6 luglio – La Tenerezza.

7 luglio – Split.

8 luglio – I Guardiani della galassia 2.

9 luglio – Gold, la grande truffa.

10 luglio – Codice Unlocked.

11 luglio – Manchester By The Sea.

12 luglio – Sing.

13 luglio – I Peggiori.

14 luglio – Pirati dei Caraibi. La vendetta di Salazar.

15 luglio – Alien: Covenant.

16 luglio – Trainspotting 2.

17 luglio – Get Out.

18 luglio – Moonlight.

19 luglio – La Bella e La Bestia. Il Film.

20 luglio – Mamma o Papà?

 21 luglio – The Circle.

22 luglio – Transformers. L’Ultimo Cavaliere.

23 luglio – Famiglia all’Improvviso. Istruzioni non Incluse.

24 luglio – Civiltà Perduta.

25 luglio – La La Land.

26 luglio – Ozzy. Cucciolo Coraggioso.

27 luglio – Fortunata.

28 luglio – The Dinner.

29 luglio – Wonder Woman.

30 luglio – La Mummia.

31 luglio – Underworld: Blood Wars.

Fonte: www.rivieraoggi.it

Cinema_d_amare